Biografia Maestro Giovanni Aprile IV Dan


 

Aikido_AperturaCorsi2007_70x100

MAESTRO GIOVANNI APRILE IV DAN AIKIDO  –  IV DAN JUJITSU

Mi chiamo Giovanni Aprile e sono nato a Scicli (RG) nel 1980.

Ho cominciato a praticare l’Aikido e il Judo a 13 anni  con il maestro Bartolomeo  Favacchio, un pioniere di queste discipline in provincia di Ragusa.

Negli anni ’90 l’Aikido iniziava a essere conosciuto in provincia di Ragusa. Incuriosito dalla novità, iniziai a studiare quest’ Arte.

A 14 anni andai a conoscere di persona i più importanti aikidoki a livello internazionale, di cui si sentiva parlare in Sicilia.

A Milano conobbi il Maestro Riccardo Rampato, mentre a Torino partecipai a Stage tenuti dal M. Toshiro.

A 16 anni ero già cintura Marrone. Decisi così di cominciare a insegnare. Gli inizi furono difficili. Gli allievi erano pochi. Avevo bisogno di un maestro che seguisse i miei progressi. Ma non trovai collaborazione. Non tutti  credevano possibile che a 16 anni potessi portare avanti un Dojo. Trovai molte porte chiuse, ma ciò mi spronò a dare il massimo.

Intanto, continuavo a partecipare agli stage al Nord e conoscevo nuovi stili di Aikido. Tra questi, mi colpì quello del Maestro Ferdinando Silvano, allievo del M. Tissier. Silvano era conosciuto come uno dei migliori maestri di Aikido in Italia, ma per diventare suo allievo bisognava superare una dura prova. Il  Maestro notò le mie capacità sul tatami e fu disponibile a seguirmi, anche se si dichiarò mio Maestro solo dopo sette anni (nelle arti marziali “maestro” non vuol dire solo insegnante, ma guida spirituale e di vita).

Ci siamo conosciuti nel 1996. Ne è nato un sodalizio, fatto di rispetto reciproco e profondo affetto, che dura  da 17 anni.

Il Maestro mi ospitò in Piemonte, dove andavo periodicamente ad allenarmi. Per fare conoscere il mio Dojo  a livello locale nel 1999, Ferdinando Silvano venne a Scicli e tenere uno Stage. I miei allievi ne furono entusiasti.

Nel 2000 dovetti interrompere la mia attività di insegnante per svolgere il servizio di leva nell’Aereonautica. Le mie doti sportive furono subito notate: fui designato come istruttore di difesa personale per gli ufficiali.

Tornato in Sicilia dopo un anno di assenza, trovai che il mio Dojo era quasi scomparso, gli allievi si erano demotivati e avevano abbandonato l’Aikido.

Fu l’anno più duro. Dovetti ricominciare da zero. Intanto mi ero diplomato, ma per me l’unica passione era l’Aikido. Mi dedicai totalmente a esso. In meno di tre mesi il mio Dojo contava 20 iscritti. Iniziai a studiare anche il Ju-Jitsu.

Il rapporto con il Maestro Silvano diventava sempre più forte, i nostri incontri più frequenti e le mie tecniche più precise ed efficaci.

Nel 2005 pubblicai il libro “Difesa Personale”. Nel 2007 iniziai a partecipare agli stage tenuti dal Maestro Christian Tissier, maestro di Ferdinando Silvano.

Tissier, francese, VII Dan Aikido, ha vissuto per molti anni in Giappone ed è stato allievo del Maestro Endo. Oggi è riconosciuto come il primo aikidoka a livello europeo.

Queste esperienze e il mio duro lavoro  mi hanno permesso di conseguire il IV Dan – un traguardo importante per un aikidoka- nel 2009, a meno di trenta anni.

Il 2008 può essere considerato un anno di svolta. In quell’anno ho conosciuto Elisa, che nel 2009 è diventata  mia moglie. Nel 2012 ha dato alla luce Pierangelo. Elisa ha condiviso da subito l’avventura dell’Aikido. È riuscita a coglierne l’essenza e ad affiancarmi nei progetti che porto avanti.

Nel 2008 ho deciso di “esportare” le mie conoscenze tecniche anche in altre regioni d’Italia. Appoggiato dal mio maestro sono stato proposto come responsabile tecnico per il centro sud Ado Uisp. L’incarico ha un forte peso  politico nel mondo delle arti marziali. Averlo ottenuto a soli 30 anni ha suscitato malumori  e invidie in molti maestri d’Italia che per me sono stati da stimolo a fare meglio . Decisi di rifiutare l’incarico

Dalle esperienze fatte è nata la Scuola Il Samurai. Un progetto ambizioso che si propone di formare istruttori in tutta  Italia. Il Maestro Silvano mi ha incaricato di occuparmi  degli aspetti tecnici e della formazione degli aspiranti istruttori. La scuola, riconosciuta  dallo Csen quale organo di formazione, oggi conta 20 istruttori associati e altrettanti Dojo e più di 300 allievi in tutta Italia

Tengo stage di Aikido e Ju-jitsu in tutta Italia, corsi di formazione per aspiranti istruttori oltre che corsi di Aikido e Ju-jitsu per bambini e adulti, lezioni individuali oltre a corsi di difesa personale per forze dell’ordine e per gli istituti di vigilanza. Scicli, Donnalucata, Pozzallo e Modica 

3393500252